CULTURA DEL CIBO

 In IN PRIMO PIANO

Cultura del cibo è una grande opera costituita da 4 volumi sulla storia del cibo e dell’alimentazione nel mondo firmata da UTET Grandi Opere e diretta da Massimo Montanari, professore di Storia medievale all’Università di Bologna coadiuvato nella direzione dalla professoressa Françoise Sabban, docente presso l’Ecole des Hautes Etudes en Sciences Sociales di Parigi e dal professor Alberto Capatti, già Rettore all’Università di Scienze gastronomiche di Pollenzo.

Per l’approccio al tema dell’alimentazione e delle risorse naturali mondiali che presenta – storico e antropologico, scientifico, sociologico ed economico – Cultura del cibo è senza ombra di dubbio un’opera che poteva essere concepita solo nel nostro Paese, diventando simbolo di una delle nostre eccellenze. L’Italia è infatti l’unica nazione al mondo a cui la comunità mondiale riconosce il primato per competenza e autorevolezza in fatto di una sana ed equilibrata gestione delle risorse e delle abitudini alimentari (la cosiddetta “dieta mediterranea” è scientificamente riconosciuta come la più corretta e sana).

Cultura del cibo costituisce nel contempo un’opera di portata mondiale, realizzata con il contributo di specialisti internazionali, che affronta il tema della alimentazione in tutte le culture; per questo dovrebbe essere tradotta e diffusa in tutti i Continenti, diventando il “manifesto” di un nuovo modo di concepire il rapporto con il cibo e l’alimentazione.